Home » Il Bagno cosmico con l’Argilla

Il Bagno cosmico con l’Argilla

Quando il nostro organismo deve essere sostenuto nella sua attività di depurazione, un bel BAGNO con l’ARGILLA aiuta la pelle nella sua funzione di eliminazione delle tossine prodotte dal corpo, decongestionandola e lasciandola morbida e pulita.
L’argilla è una sostanza minerale costituita essenzialmente da silice e allumina, ma vanta la presenza di diversi minerali: magnesio, calcio, potassio, sodio, fosforo, ferro… e moltissimi oligoelementi come l’oro, l’argento, il rame, lo stagno…
La presenza di acqua legata al silicio, rende l’argilla una sostanza morbida, malleabile e plastica e la plasticità è l’espressione di una forma particolare di calore che permea interamente il minerale stesso.

“…allora il Signore Dio plasmò l’uomo con polvere del suolo e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l’uomo divenne un essere vivente…”
Genesi 2,7

Grazie alla sua affinità con la pelle, al calore primordiale che sprigiona e ai minerali che ci riportano al cielo stellato, fare un bagno con l’argilla è come fare un giro nel cosmo, anche i pensieri vengono sollevati, alleggeriti, purificati e drenati insieme alla nostra pelle.

“…I primi veri minerali furono probabilmente microscopici cristalli di diamante e grafite, forme pure di un elemento molto abbondante, il carbonio. A questi si aggiunse presto una dozzina di altri microcristalli, come la moissanite (carburo di silicio), l’osbornite (nitruro di titanio) e alcuni ossidi e silicati. Per decine di milioni di anni, queste antichissime specie minerali furono i soli cristalli dell’universo… Abbiamo subito capito che l’evoluzione dei minerali è iniziata con la nascita dei primi pianeti rocciosi, visto che i pianeti sono il motore stesso della formazione dei minerali…”
“L’evoluzione dei minerali” di Robert M. Hazen

Sono sufficenti 200gr di argilla dentro la vasca piena di acqua calda, ci si immerge per 10 15minuti finchè non si raffredda, non serve neanche sciacquare così da permettere all’argilla, che non sporca, di continuare la sua azione. Dopo il bagno ci si avvolge con una coperta calda e ci si stende a riposare.
Per chi non possiede una vasca può fare dei pediluvi, l’azione è minore ma i piedi affaticati e gonfi ringrazieranno.